In offerta!

Business Plan Pronto per Negozio di Elettrodomestici

97,00

Hai bisogno di un business plan per un negozio di elettrodomestici? Abbiamo creato un esempio di business plan pronto ad hoc e lo abbiamo pre-caricato sul nostro software di business plan (che otterrai incluso nel prezzo e potrai usarlo per sempre, senza limitazioni).

Il software ti consentirà di personalizzare l’esempio già fatto in ogni sua parte, in modo semplice, veloce e senza bisogno di possedere particolari conoscenze tecniche.

Il business plan è ottimizzato per la richiesta di finanziamenti, prestiti e per la partecipazione a bandi.

Il software è compatibile con Windows, Mac, Excel 2007 e versioni successive.

Gli elettrodomestici sono indispensabili all’interno di una casa, basti pensare al frullatore, alla lavatrice, all’asciugatrice e all’aspirapolvere, per avere un’idea del grande aiuto che apportano nella vita di tutti i giorni.

Aprire un negozio di elettrodomestici è quindi una buona idea di imprenditoriale, la vendita di questi prodotti non ha subito particolari cali nel tempo, inoltre, fornire servizi aggiuntivi come la vendita di accessori e l’assistenza tecnica, contribuisce ad aumentare la prospettiva di crescita del business.

Stiamo parlando di una tipologia di attività commerciale abbastanza complessa nella sua organizzazione e gestione.

Affinché tutto funzioni nel modo migliore è importante utilizzare uno strumento come il business plan, che permette di pianificare in anticipo il progetto e valutare la fattibilità del business.

Prima di spiegarti come fare un business plan da solo e senza alcuna conoscenza della materia, vediamo quali sono i passaggi principali per aprire il negozio di elettrodomestici.

Come aprire un negozio di elettrodomestici

La prima cosa da fare è trovare un locale in cui avviare l’attività, dovrai preferire una zona commerciale, oppure, un luogo con una buona visibilità su una strada di passaggio o centrale.

Assicurati che abbia un ampio parcheggio o che ci sia spazio per la sosta delle macchine, o che vicino ci siano zone con parcheggio gratuito.

Al momento della scelta del locale, verifica anche la presenza della concorrenza ed effettua eventuali indagini di mercato, per capire qual è il margine di successo del tuo negozio di elettrodomestici in una specifica zona.

Dovrai poi occuparti di trovare i fornitori per riempire il negozio, valutare il personale da assumere e pianificare una campagna di marketing  per la promozione dell’attività.

Tutti questi passaggi rientrano nei costi di avvio che, per un negozio di media grandezza, possono superare i 60.000 euro.

Adempimenti burocratici

Come per tutte le attività commerciali, anche per il negozio di elettrodomestici è necessario aprire la Partita IVA e iscriversi nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di competenza.

Sarà poi necessario aprire le posizioni previdenziali all’INPS per sé e tutti i dipendenti, e quelle all’INAIL per gli infortuni sul lavoro.

Inoltre, bisogna compilare e inviare il modello di Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) al Comune, almeno 30 giorni prima dell’apertura del negozio.

Tra le documentazioni richieste, anche le certificazioni per il rispetto delle norme igienico sanitaria rilasciate dall’ASL e quelle sulla sicurezza dei locali, fornite dai Vigili del fuoco.

Per conoscere nel dettaglio tutti gli adempimenti per aprire un negozio di elettrodomestici, ti consigliamo di affidarti a un commercialista esperto.

Business plan già fatto per negozio di elettrodomestici

Hai bisogno di un business plan per il tuo nuovo negozio di elettrodomestici? Ne abbiamo realizzato uno già fatto, che potrai modificare e adeguare alla tua attività, senza rivolgerti a un consulente specializzato.

Grazie al nostro software di business plan con l’esempio precaricato, avrai a disposizione un documento già pronto, sviluppato su un’attività di questo tipo, di dimensioni medie,

Potrai modificarlo in ogni sua parte, inserendo dati e informazioni riferite al tuo negozio di elettrodomestici, inoltre, qualsiasi modifica successiva a un valore o una voce, saranno recepite in tempo reale dall’intero documento.

Cosa vuol dire? Che se modifichi l’importo di un prodotto, tutto il business plan si modificherà adattandosi all’aggiornamento, inclusi grafici e tabelle, senza che tu faccia altre azioni.

Il business plan per negozio di elettrodomestici che ti proponiamo è composto da due parti: una in Excel per il budget economico e finanziario a 3 e 5 anni, che include costi iniziali, costi fissi e variabili, liquidità, flussi di cassa, finanziamenti, bilanci e tanto altro.

E una in Word che rappresenta il documento finale di business plan e include tutti i dati importati da Excel, una parte descrittiva e due scenari, ottimistico e pessimistico.

Quest’ultimi ti saranno utili per fare proiezioni future sull’andamento degli affari del tuo negozio e valutare eventuali azioni correttive in caso di un calo del fatturato.

Il documento finale di business plan che otterrai col nostro software sarà completo e conterrà tutti i dati e le informazioni necessarie per fare richiesta di prestiti a banche e istituti di credito, per ottenere liquidità da soci e investitori e partecipare a bandi di gara per l’ottenimento i contributi a fondo perduto.

Con il business plan già fatto puoi progettare e gestire il tuo business in totale libertà e senza affrontare costi importanti e ripetuti nel tempo.